Impianto frenante

I dischi freno sono un elemento dell'impianto frenante che ha lo stesso moto rotatorio della ruota e sono molto importanti per la guidabilità del veicolo.

 

I nostri collaboratori a Torino della Nuova Demolizione, esperti di meccanica, conoscono molto bene i pezzi dei vari modelli e le relative caratteristiche tecniche. Possiamo consigliarti al meglio e trovare il pezzo più consono al tuo mezzo.

I dischi freni autoventilanti possono essere realizzati con diversi materiali:

 

• Ghisa

• Acciaio al carbonio

• Acciaio inossidabile

• Ceramica o Carbo-Ceramica

• Carbonio

 

I dischi freno in ghisa sono usati sugli autoveicoli, quelli in acciaio si suddividono in dischi in acciaio carbonio e in acciaio inossidabile. I primi hanno una lega di ferro e carbonio e richiedono un trattamento protettivo di zincatura e consentono frenature energetiche. I secondi hanno un’alta concentrazione di cromo e sono maggiormente utilizzati per le moto e fuoristrada.

 

L’eccellenza di freni in carbonio e della ceramica 

I dischi in ceramica sono tipici di alcune case automobilistiche storiche di lusso e raggiungono costi e prestazioni elevate, offrendo frenate potenti. Hanno le superfici caricate con silice, che conferisce leggerezza e resistenza e un’affidabilità nel tempo. Si calcola , infatti, l’impianto può durare anche oltre 100.000 km.

 

I freni in carbonio sono impiegati quasi esclusivamente nelle gare automobilistiche, poiché consentono frenate potenti. Il carbonio consente di avere un coefficiente di attrito che è direttamente proporzionale all’aumento della temperatura, l’esatto contrario dell’acciaio. Pertanto in condizioni di temperature elevate funziona meglio. La frenata si verifica grazie alla fusione delle pastiglie.